Elisabeth in August

Eine Beeren-Kette für die Esche Elisabeth: die leuchtenden roten Beeren dürften zur giftigen Schmerwurz gehören, die hier in der Nähe im Gebüsch wächst. Sie erschien uns als der perfekte August-Schmuck für Elisabeth.🙂

Una collana di bacche per il frassino Elisabeth: abbiamo trovato queste belle bacche rosse fra i cespugli, credo che appartengano al Tamaro, abbiamo pensato che fossero la decorazione perfetta di agosto per Elisabeth!🙂

4 Antworten zu Elisabeth in August

  1. ivana sagt:

    ciao,
    volevo chiederti se hai dei siti ai quali ti appoggi per conoscere meglio le piante e gli insetti che incontri nelle tue giornate.
    siamo molto affascinati dagli insetti( ieri abbiamo fotografato un esemplare di Larhyssa persuasoria …che fortuna), e ci interessano molto le specie arboree che ci circondano, ma non sempre i libri che abbiamo sono d’aiuto! internet offre sicuramente molte risposte…ma dove guardare?
    grazie

    • Sybille sagt:

      A dire il vero non uso dei siti particolari, anche se so che ne esistono di diversi, come questo per gli uccelli che aiuta nella ricerca. Per le piante, la prima cosa che faccio di solito é chiedere a mia madre🙂 (insomma, un homeschooling oltre le generazioni…) e casomai giro un po‘ in internet facendo la ricerca seguendo l’istinto… anche il Tamaro l’ho trovato cosí, digitando in goggle in tedesco le parole chiavi „bacche rosse“ e „foglie a forma di cuore“, poi verificando con le immagini ho scoperto il nome.
      Ma devo dire che piú ti interessi della materia, e piú „istinto“ sviluppi e diventa piú facile la ricerca.
      Questo é un sito in tedesco dove si trovano i fiori secondo il loro colore (comunque c’é anche il nome in latino).
      Qui trovo cavallette e farfalle.
      Qui insetti.
      Due, tre volte invece proprio non riuscivo a trovare nulla, e ho chiesto via e-mail, inviando una foto, al Museo di Scienze Naturali.
      Un’altra volta invece é stata proprio una lettrice del blog ad aiutarmi (qui)!
      Ah, dunque avete fotografato una „Schlupfwespe“… Non hai voglia di aprire un blog per condividere le vostre scoperte?
      Forse qualcuno che legge qui ha voglia di segnalare dei siti in lingua italiana (noi appunto di solito usiamo piú quelli tedeschi, per la ricerca).
      Ciao!

  2. ivana sagt:

    che bei siti, soprattutto quello sugli insetti e che idea originale classificare i fiori in base al colore, al Museo di Scienze non avevo mai pensato…non capisco un‘ accidente di tedesco, ma mi sa che è giunto il momento delle presentazioni, ci sono troppe cose belle ed interessanti nella vostra lingua!
    avevo pensato ad un blog, ma aspettiamo…per scaramanzia mi sono ripromessa di farlo solo quando dei progetti che abbiamo in mente prenderanno vita…speriamo non passi troppo tempo!
    un caro saluto e grazie per le „dritte“

Schreibe einen Kommentar

Trage deine Daten unten ein oder klicke ein Icon um dich einzuloggen:

WordPress.com-Logo

Du kommentierst mit Deinem WordPress.com-Konto. Abmelden / Ändern )

Twitter-Bild

Du kommentierst mit Deinem Twitter-Konto. Abmelden / Ändern )

Facebook-Foto

Du kommentierst mit Deinem Facebook-Konto. Abmelden / Ändern )

Google+ Foto

Du kommentierst mit Deinem Google+-Konto. Abmelden / Ändern )

Verbinde mit %s